Dichiarazioni sul disastro Cotral? Non pervenute – #NoCotralNoParti

Ci siamo divertiti a fare una veloce, velocissima in verità, ricerca su santo Google per leggere e raccogliere dichiarazioni sull’attuale disservizio/disastro che i cittadini stanno vivendo in questi giorni grazie al Cotral. Dichiarazioni sul disastro Cotral? Non pervenute!

Non che ci aspettassimo chissà quali dichiarazioni sconvolgenti, soprattutto da chi governa o sostiene il governo della Regione (come ovvio che sia!). Ma non abbiamo trovato nessuna dichiarazione dalla pur folta opposizione.

Sia chiaro, forse non riusciamo a trovarle noi! In fondo non siamo ne un’agenzia stampa ne esperti di politica locale, ne parte di gruppi organizzati.

Unica dichiarazione reperibile

Santo Google ci ha restituito una dichiarazione dell’On. Monica Gregori che dovrebbe dire (non abbiamo trovato il comunicato originale ne in rete, ne sul suo sito):

“In questi giorni centinaia di pendolari e viaggiatori che effettuano il tragitto quotidiano tra Roma e la valle dell’Aniene sono costretti a subire gravi disagi a causa della cancellazione improvvisa e inspiegabile di numerose corse da parte della società di trasporto pubblico locale Cotral”.

Disservizi comuni a molte altre comunità del Lazio, come si evince dalla denunce pubbliche di cittadini e amministratori locali,che hanno arrecato un grave danno ai numerosi lavoratori pendolari, costretti a rientrare a casa con ore di ritardo.

La situazione è ancora più grave se si considerano i rincari per il trasporto pubblico e autostradale che, con l’inizio dell’anno, abbiamo dovuto registrare.

È indubbio che, a questo punto, si rende indispensabile l’immediata convocazione di un tavolo tecnico ( il grassetto è nostro)  tra la società Cotral, i comitati dei pendolari, le autorità locali e nazionali, per porre immediato rimedio ai disagi quotidiani che devono subire i cittadini del Lazio, utenti di un servizio pubblico che stanno smantellando”.

Da pendolari all’inizio siamo rimasti perplessi: un tavolo tecnico? Comitato dei pendolari? Il problema è qui, ora: gli studenti non possono andare a scuola se non accompagnati dai genitori (chi può), e si parla di “convocare un tavolo tecnico”? E, sinceramente, ci siamo anche un po’ in…..ti! Ancora con queste chiacchiere?

Allora abbiamo pensato di trovare una risposta sul sito della Regione Lazio o del Presidente Zingaretti: problema Cotral? Inesistente; problema A24? Inesistente.

Abbiamo confidato nei gruppi di minoranza: il nulla assoluto (ultima dichiarazione di Palozzi (FI) su uno dei tanti bus andati a fuoco a dicembre). Ma se non sbagliamo di politici che vengono dalla Valle dell’Aniene, che tanto hanno cercato visibilità, ce ne dovrebbero essere.
Il M5Stelle Lazio? Nulla.

Sicuramente siamo noi che sbagliamo, o i loro comunicati/ posizioni non sono in rete.

Ma voi, amici pendolari, che tutti i giorni vivete questo caos, cosa pensate di questo silenzio assordante?

#NoCotralNoParti

#NoCotralNoParti

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *